Chiodi fissi

post 34

Da brava scrittrice fallita ho il mio gruppo di scrittura. Che è come un gruppo di aiuto in stile Alcolisti Anonimi: ci ritroviamo per darci coraggio, per spingerci a continuare a scrivere fingendo di riuscire a tenere su dei progetti che invece falliscono ogni volta. Ma certo, ci vogliamo bene, ci conosciamo fin dal primo corso di scrittura, ci siamo visti sposarci, avere figli, divorziare, subire operazioni, fare dottorati… e sì, anche scrivere libri e pubblicarli. 

Più o meno ci vediamo una volta al mese. All’inizio avevamo scelto un piccolo pub vicino a Giurisprudenza, era il Posto Ideale: il giovedì sera c’eravamo solo noi e il Gestore (ragazzo simpaticissimo che è finito pure in un paio di nostri racconti). Ma quel Solo Noi si vede che non riusciva a far andare avanti il Pub, che quindi ha chiuso i battenti. Così abbiamo scelto un altro locale, vicino alla stazione. Tre nostre riunioni sono bastate per farlo fallire. È stato quello il momento in cui abbiamo deciso di muoverci con cautela: portiamo decisamente sfiga. E così non abbiamo detto nulla al ragazzo del locale dove ci riuniamo adesso, anche se devo ammettere che vederlo deserto ogni volta mi fa piangere il cuore per lui.

Questa sera abbiamo la nostra riunione. Ci andrò se non mi cambiano i turni a lavoro. 

E così mi torna alla mente la nostra ultima riunione, all’inizio dell’estate, quando io e TDL ancora ci vedevamo e il mondo sembrava dovesse brillare di luce propria per sempre. Passeggiavo per le vie della città fotografando i murales da potergli inviare, attendevo con ansia i suoi messaggi, programmavo pomeriggi per stare con lui. 

Stasera passerò da quelle stesse strade e ogni murales sarà una piccola ferita, il telefono rimarrà muto e io mi sentirò un po’ più sola. 

I ricordi sono una brutta bestia. Solo adesso comprendo appieno quel dannato film (Se mi lasci ti cancello: lo so, ne ha già parlato tutto il mondo: la traduzione del titolo è la cosa più ingiuriosa che potessero fare) dove i protagonisti si rivolgevano a quello strano studio per farsi cancellare i ricordi della loro storia. Ricordare fa male. Ricordare ci fa sentire inadeguati alla vita. Io ho sempre pensato che i rimpianti non fossero roba per me. Mi sono sempre detta che ogni scelta che ho fatto, anche la più sbagliata, alla fine fosse inevitabile e che mi servisse per diventare quello che sono oggi, per crescere, magari, o per imparare o solo per fare un cambiamento necessario. Ma oggi penso con tristezza a quel giorno di primavera. Penso che dovevo dar retta al mio istinto che diceva: attenzione, Moon, ti farai male. 

Rimpiango di essermi infilata in questo casino con le mie mani e consapevolmente. 

Ma, certo, poteva andare peggio. 

Sempre più spesso negli ultimi tempi mi viene da pensare che forse non ero comunque pronta per una nuova relazione. Questo potrebbe essere l’ennesimo tassello del mio muro di autoconvincimento. Oppure è la verità: a me piace, dopotutto, questo Spazio che ho, questa libertà assoluta, questo mio vivere con regole solo mie. Nessun compromesso. Nessun obbligo. 

Ma sì, alla fine davvero non lo so se ha ragione il mio Mentore dicendomi che non so gestire una relazione sana. 

A mia discolpa dico che comunque avere una relazione sana non è tra gli obblighi della vita.

E ora di sicuro Walter si arrabbierà perché siamo al giorno 238 e io ancora scrivo di TDL…

Scusa, Walter: i chiodi fissi sono i chiodi fissi.

35 pensieri riguardo “Chiodi fissi

          1. ah ah! ti ho appena scritto dopo aver trovato la tua mail da un’altra parte del tutto a caso … che disastro che sono… ma vabbè: l’importante è il risultato

            "Mi piace"

  1. Sei brava e scrivi benissimo serve solo un po’ si fortuna, una botta di culo come si suol dire … qualcuno che ti legga e che ti prenda sotto la sua ala 🙂 forse conoscerai il blog Wattpad se non conosci prova a visitarlo e da scaricare come qualsiasi applicazione, sono convinta che ti piacerà ed e anche un modo per farsi conoscere chi come te sa scrivere.

    Piace a 1 persona

          1. Ah ah ah! No, lui è nella categoria delle perone buone di cuore che mi sopportano. Ma certo, i confini a volte non sono così facili da delineare, va detto. Io alla mia età ancora non c’ho capito nulla…

            Piace a 1 persona

  2. Salve, sono maestro in chiodofisica. Questa sera sono andato a vedere un film con la mia stalker, un film che dovevo vedere con la mia piccola, che mia non è più. Ogni altro film che è stato citato lo dovevo vedere con lei. Anche se dovrebbe far ridere mi farebbe piangere. Vado a vedere roba horror o che a lei avrebbe fatto schifo, so sempre cosa sarebbe. E quando mi ha dichiarato che la fiamma era spenta, mi sono ricordato di un anno e rotti fa, in cui le avevo detto che la gente si stufa, si stufa di me. Mentre io non mi stufo. E quindi rimango solo. Assaggio e poi rimango senza il cibo, più solo di prima. Ma nonostante tutto ero li, pronto a farmi fare del male, pronto ad essere indifeso perché non c’è altra via. Ma in effetti io sono uno che avere una relazione (sana non saprei) è tra gli obblighi della vita. Lei però i compromessi me li chiedeva e pensava di scendere a compromessi.

    Quando stai bene davvero con una persona è impossibile che non sia davvero compenetrata in tutto quello che fai e che sei. Glielo mostri, gli apri tutto, entra in ogni tua stanza, assapora annusa legge guarda tocca manipola ti riferisce (giudica) e ti restituisce tutto con sopra il timbro “I WAS HERE”. Dovresti fuggire via da te stessa. Anche il tuo corpo è stato toccato da un altro corpo. La tua casa, forse. I tuoi vestiti. La tua auto, se ne hai una e guidi. Quello che leggi, quello che ascolti, quello che di nuovo è stato portato nella tua vita.

    Se mi lasci ti cancello era bellissimo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...